Tonino Lamborghini ha ufficializzato ieri sera il lancio del progetto “Tonino Lamborghini Tiles & Style” in Sudamerica.

Nel corso della serata di Gala, stata organizzata dal partner boliviano Faboce a Santa Cruz de la Sierra, l’imprenditore ha consegnato al capostipite della famiglia Auzza, titolare dell’azienda di porcellanato e tecnogranito, l’autorizzazione ufficiale alla produzione delle linee ceramiche firmate Tonino Lamborghini presso il nuovo stabilimento industriale Faboce, inaugurato lo scorso anno nel comune di Cotoca, Santa Cruz, e realizzato con un investimento di 20 milioni di dollari.

La partnership tra il colosso produttivo boliviano e l’azienda di accessori e progetti di lusso Tonino Lamborghini è nata durante la scorsa edizione della fiera Cersaie grazie alla collaborazione con il partner produttivo modenese GS Luxury Group (società partecipata da Sistema Investimenti, holding di partecipazioni guidata da Antonio Zangara, e da importanti imprenditori del settore, tra cui i fratelli Giuseppe e Tommaso Pozzi).

Faboce svilupperà ceramiche Tonino Lamborghini secondo protocolli qualitativi che rispondono sia agli standard italiani sia alle norme di produzione ISO, per distribuire nei mercati principali del continente latinoamericano.

L’intesa tra Faboce, GS Luxury Group e Tonino Lamborghini Spa è volta all’internazionalizzazione della produzione dei pavimenti di alta gamma con il brand Tonino Lamborghini allo scopo di penetrare nel continente sudamericano, in particolare in Cile, Argentina, Peru, Paraguay, Uruguay, Venezuela e Bolivia.

Fonte: Panbianco News

Luis-Auzza-Jr-FABOCE-Mr.-Lamborghini